BLOG

Per aiutarti ad evitare madornali errori nella realizzazione del nuovo sito web della tua azienda (o anche per rimediare ad alcuni già commessi) ho preparato una lista di 10 consigli da seguire per creare un sito web di successo!

1. Spiega SUBITO chi sei (e cosa fai)

Questo consiglio l’ho voluto mettere al primo posto perché lo trovo importantissimo, e allo stesso tempo vedo ancora decine di siti web online che commettono l’errore opposto.
Nel sito della tua azienda, in home page e comunque in ogni pagina del sito, si deve capire SUBITO chi sei e cosa fai: DEVE ESSERE SCRITTO.
Che tu produca macchinari industriali, materiali plastici, o ti occupi di servizi alle aziende, deve essere chiaro all’istante il tuo core business. Ad esempio:
Produci macchine per il legno, allora deve essere subito visibile in home page la frase “Produzione macchine per la lavorazione del legno”
Ti occupi di consulenza gestionale, devo trovare subito scritto “Servizi di Consulenza Direzionale”

E anche le immagini usate non devono fuorviare l’utente: devono rappresentare il tuo servizio o illustrare il tuo prodotto: per creare un sito web di successo se vendi parquet, non devi usare l’immagine di un cagnolino!

 

2. Navigabilità. La REGOLA DEI 3 CLICK

Struttura i contenuti del tuo sito in modo che siano raggiungibili entro 3 click (link). NON OLTRE.
L’albero di navigazione dei menù deve essere intuitivo, i nomi dei link devono spiegare chiaramente il contenuto della pagina che linkano e devi distribuire i contenuti in modo che l’utente possa accedervi da qualsiasi parte del tuo sito entro 3 click: ci sono milioni di siti online, se sul tuo è difficile raggiungere le informazioni, l’utente esce e va sul sito del CONCORRENTE.

 

3. Contenuti di qualità

“Tanto la gente non legge….” è la più grossa falsità che si possa sentire! Non legge solo chi non è interressato. Piuttosto è opportuno creare testi originali che catturino l'attenzione dei clienti.
Se ad esempio, invece di scrivere nella pagina del “Chi Siamo” , la solita stantia presentazione “Azienda leader nel settore del xxxx dal 19YY e bla bla bla” ci metti un po’ di impegno e:

  • Descrivi i punti di forza della tua azienda,
  • Descrivi in quale modalità il tuo prodotto o servizio soddisfa la particolare esigenza del tuo cliente,
  • Spieghi in cosa ti differenzi dalla tua concorrenza.

....beh allora ti assicuro che la gente legge eccome!

E poi c’è un altro motivo FONDAMENTALE per pubblicare contenuti di qualità sul tuo sito: GOOGLE.
In sintesi: più testi hai sul tuo sito, più aumentano le visite al tuo sito.

 

4. Grafica

Nel creare un sito web di successo una bella grafica ha la sua importanza: come si suol dire, anche l’occhio vuole la sua parte. Soprattutto se hai un sito del 1953 e i tuoi concorrenti l’hanno rifatto il mese scorso.
Visita i siti di concorrenti (ma non diretti): Cerca su Google siti di concorrenti da cui trarre ispirazione. Ma fai attenzione a non “ispirarti” a siti di concorrenti diretti: rischieresti di fare la figura del “copiatore”.
Se hai un’attività locale, cerca concorrenti di città diverse dalla tua (ad esempio se hai un ristorante a Rimini, cerca con Google i siti dei ristoranti di Roma, Milano, New York, Parigi).
Se hai un’attività con mercato internazionale e non riesci a ispirarti a concorrenti senza correre il rischi di copiare, allora cerca online i siti di aziende con business collaterale e/o complementare al tuo (ad esempio, sempre seguendo l’esempio del ristorante, dovresti cercare l’ispirazione cercando siti di bar, hotel ecc).

La grafica comunque NON è la componente più importante di un sito, e quindi non deve prevalere su altre caratteristiche più importanti (per esempio navigabilità e contenuti).
Se però ti vergogni a lasciare ai clienti il biglietto da visita perché temi che visitino l’obbrobrio che hai online, beh forse è il momento di un bel restyling.

 

5. Mobile

Nel 2015 gli italiani che navigano da mobile (smartphone e tablet) hanno superato quelli che navigano da pc. Quindi per creare un sito web di successo il sito della tua azienda ormai DEVE essere ottimizzato per la navigazione da apparati mobili.
Piccolo consiglio: fai il test di compatibilità con dispositivi mobili messo a disposizione da Google , e verifica se il tuo sito lo supera (fallo anche se hai rifatto il sito da poco e t’hanno “venduto” che è mobile, non si sa mai…)

 

6. Catalogo Prodotti

Se vendi prodotti, DEVI avere sul sito il catalogo prodotti.
Devi avere la sezione del sito dedicata alla presentazione di tutti i tuoi prodotti, divisi in categorie e ognuno con la propria scheda dedicata contenente tutte le informazioni sul prodotto.
Se vuoi un sito che FUNZIONI, DEVI metterci dentro i prodotti.
Avere un catalogo prodotti completo ha un sacco di vantaggi:

  • Visibilità profilata: le schede di prodotto aumentano la visibilità del sito, e si “posizionano” naturalmente sui motori.
    Inoltre attirano utenti profilati, che cercano su Google il nome del tuo prodotto, e che quindi sono in percentuale il tipo di utente che converte di più, e che più probabilmente diventerà un tuo nuovo cliente.
  • Sempre a portata di mano dei tuoi clienti: A differenza delle brochure cartacee, un catalogo prodotti web è SEMPRE a portata di mano del tuo cliente.
  • Sempre aggiornato: puoi tenerlo sempre aggiornato senza costi di “stampa”.

 

7. Posizionato su Google

Per avere visibilità e successo il sito deve essere “posizionato”. Di seguito ti elenco le percentuali di visite che un sito ottiene a seconda della posizione che ha sulla prima pagina di Google (fonte Search Engine Watch ) per una data parola chiave:

• Sito al 1° posto ottiene il 36,4% delle visite
• Sito al 2° posto ottiene il 12,5% delle visite
• Sito al 3° posto ottiene il 9,5% delle visite
• Sito al 4 posto ottiene il 7,9% delle visite
• ……
• Sito al 10° ottiene il 2.2% delle visite

Se ne evince che le prime 4, 5 posizioni sono le più interessanti.

Essere in seconda pagina praticamente NON SERVE. Quindi: investi in visibilità.

 

8. Veloce

Il sito che FUNZIONA deve essere anche veloce. Le pagine devono caricare velocemente. Non c’è niente di peggio per un utente di attendere 10 secondi perché si apra una pagina.
Infatti non aspetta: se il sito carica velocemente, bene, altrimenti chiude e va dal CONCORRENTE.

 

9. Aggiornato

Hai la sezione news sul sito? Bene. L’ultima news è del 2012? MALISSIMO.
DEVI tenere il sito più aggiornato possibile. Aggiungi contenuti più spesso che puoi. Se hai una sezione news o un blog nel sito, impegnati a scriverci almeno una volta ogni 15 giorni.
E scrivi contenuti utili per i tuoi utenti.
Se tieni aggiornato il sito raggiungi due obiettivi: dai una ragione agli utenti per tornare sul tuo sito (perché sanno che troveranno informazioni nuove) e aumenterai la visibilità su Google.

 

10. Investi sul sito COSTANTEMENTE

Ancora troppi imprenditori pensano oggi al web come all’appuntamento quinquennale nel quale rivedersi per il restyling del sito.
Il SUCCESSO sul web va coltivato, come in ogni altro campo.
Se è vero che alle fiere partecipi ogni anno, che le brochure le stampi ad ogni rinnovo collezione, e per la pubblicità tradizionale stanzi un budget annuale, la stesso approccio devi averlo per internet.
Con la differenza che rispetto ai media tradizionali, con il web otterrai probabilmente più RISULTATI (e molto più misurabili).
Per far diventare il tuo sito uno strumento di business hai una sola possibilità: investire risorse in modo COSTANTE:
• Impegnati ad aggiornarne in maniera costante i contenuti;
• Aggiungi ogni anno funzionalità nuove per i tuoi utenti;
• Se hai un mercato internazionale, traduci ogni anno il tuo sito in una lingua straniera mancante;
• Realizza un sito dedicato al tuo prodotto più importante.

Investi COSTANTEMENTE. Internet FUNZIONA, se sai come fare.


Se vuoi un aiuto per la realizzazione del tuo sito aziendale, contattami

Consulenza

Informatica a 360°


ULTIMI PROGETTI

REALIZZATI


Tel. 3288691952 | Mail: giampiero.guzzio(at)gmail.com | PEC: giampiero.guzzio(at)ordineingpa.it